NO LEAGUE DAY '19

L' evento No League Day '19 vedrà coinvolti gli atleti tesserati della rete No League Social Games, provenienti da diversi centri di aggregazione giovanile, centri diurni minori e progetti educativi del territorio con 28 squadre tra calcio a 5 e volley che si sfideranno nella giornata finale dei campionati “Volley femminile” e “Calcio”. Quest' anno sarà anche l'occasione per l'inizio di un nuovo percorso, “No League All Stars”: una serie di eventi in città che coinvolgeranno i ragazzi più grandi, con età compresa tra i 16 e i 22 anni, in sfide amichevoli di calcio e pallavolo, con cornice di attività aggregative e di intrattenimento (dj-set, concerti ...), nel periodo dal 18 Maggio al 30 Ottobre 2019. Quest' anno abbiamo tesserato e coinvolto 280 atleti dagli 11 ai 21 anni, in un percorso educativo-sportivo iniziato a Settembre 2018, con diverse centinaia di ore di allenamento in molti campi delle periferie milanesi, da Gorla a Giambellino, da viale Jenner a Pontelambro, da Villa Pizzone a Lambrate, Da Baggio a Niguarda, dove i ragazzi accedono gratuitamente ad attività continuative e tornei attraverso i centri di aggregazione giovanili accreditati dal Comune di Milano e altre organizzazioni no-profit che lavorano in rete su questo progetto . Quest' anno l'evento finale ritorna all' Arena Civica di Milano, all'interno della manifestazione “IOCISONOETU” (www.iocisonoetu.it), grazie alla collaborazione con l'associazione Milano Positiva, e si arricchirà di attività dentro e fuori dall' Arena, iniziando alle 15.00 con la parte finale della staffetta cittadina Together to Move.


Dalle 16.00 alle 24.00, 500 ragazzi della rete NO LEAGUE SOCIAL GAMES verranno coinvolti in attività ludiche, sportive e artistiche. Programma evento • 14.30 accoglienza e staffetta Together to move • 16.00 finali calcio e volley con contorno di hip-hop showcase con artisti emergenti

• 18.45 premiazioni squadre, atleti e arbitri • 19.30 evento ludico-motorio No League All Stars (termine evento 23.30) L'evento è co-finanziato dal bando del Coni, “Fratelli di sport”, che ha permesso al progetto , oltre a sostenere delle spese vive dell'evento, di rinnovare le divise delle squadre per le attività presenti e future delle realtà aderenti al progetto No League Social Games .


Il progetto No League Social Games parte dall’idea che l’attività sportiva sia uno dei mezzi per promuovere il protagonismo giovanile, l’educazione, la salute e la tutela dell’ambiente, lo sviluppo e la pace, nonché valori sociali quali lo spirito di squadra, la competizione leale, la cooperazione, la solidarietà, i diritti umani. Inoltre alle iniziative sportive è riconosciuto il ruolo di combattere l’esclusione sociale, la violenza, le ineguaglianze, il razzismo e la xenofobia. L'ONU, l’ UNESCO, l’Unione Europea, il Consiglio d’Europa e altre Organizzazioni Internazionali, hanno adottato varie dichiarazioni sul ruolo dello sport per la promozione dei diritti umani internazionalmente riconosciuti, ma in una grande metropoli come Milano non sempre lo sport è accessibile a tutti. Pertanto il progetto “No League Social Games” vuole portare lo sport al centro della comunità, promuovendo aggregazione, coesione, benessere e crescita armoniosa attraverso il gioco, il divertimento, l'impegno, in maniera libera e gratuita.

Per informazioni:noleaguemilano@gmail.com tel. 392 8559708, David Vezzoni




0 visualizzazioni

© 2019 by Gabriel. No League Social Games e Sportinzona Melina Miele

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now