“NO LEAGUE SOCIAL GAMES” VS “MILANO DESIGN WEEK”

Quest' anno le giovani e i giovani coinvolti nel progetto “No League Social Games” saranno protagonisti delle attività del Fuorisalone durante la “Milano Design Week”. Saranno coinvolti in particolare, dal 18 al 22 Aprile, nei seguenti eventi:

  • Workshop creativo di design di magliette da calcio allo Spazio Maiocchi con artisti di fama mondiale del calibro di: Heron Preston, Matthew Wiliams, Maria Ke Fisherman.

  • Masterclass di calcio con atleti e tecnici sportivi professionisti.

  • Partite dei campionati di calcio di “No League Social Games” .

  • Happening di volley “No League Social Games” con merenda per tutti al Centro di

  • aggregazione giovanile Marcelline.

Le attività di calcio si faranno su un campo pubblico nei giardini “Wanda Osiris”, nel quartiere di Niguarda in via Veglia, che, in occasione del Salone del Mobile e in accordo con il Comune di Milano, è stato rigenerato ridipingendo le porte, posando nuove reti e rifacendo le linee del campo. Sabato 21 Aprile alle 18.30 in conclusione delle attività i ragazzi delle squadre del progetto che hanno frequentato le Masterclass parteciperanno ad una partita amichevole con i creativi della Milano Design Week, per dimostrare che lo sport può fare incontrare ragazzi delle periferie e influencer internazionali, nel nome del pallone.


“No League Social Games" è da 10 anni sui campi da gioco delle periferie milanesi con i Centri di Aggregazione Giovanili accreditati dal Comune di Milano. il progetto coinvolge oltre ai Cag alcuni centri diurni per minori, un progetto di accoglienza di minori non accompagnati e una Asd della zona di Via Padova, Il progetto è coordinato dall'Asd Sportinzona Melina Miele in collaborazione con UISP Comitato territoriale di Milano e ha come obbiettivo il coinvolgimento di giovani delle periferie in attività sportive gratuite: i laboratori sono di calcio per le medie e le superiori, pallavolo per le ragazze, arti marziali per tutti. Quest' anno abbiamo 20 squadre partecipanti con 250 ragazzi ed è stato realizzato il primo corso di formazione per arbitri di pallavolo rivolto ai "grandi" dei Cag. Lo scopo del progetto “No League Social Games” è utilizzare lo sport come strumento per creare relazioni educative e inserire gli stessi partecipanti ai laboratori sportivi in altre attività nei diversi Cag della città: supporto allo studio, laboratori artistici e creativi, percorsi di cittadinanza attiva.

7 visualizzazioni

© 2019 by Gabriel. No League Social Games e Sportinzona Melina Miele

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now